Tranacria

Sicilia in origine si chiamava Trinacria – terra a tre punte, a causa della forma triangolare dell’isola con i tre promontori : Capo Passero (Siracusa) a sud, Capo Peloro (Messina), a est, Capo Lilibeo ( Marsala) a ovest.
La storia della trinacria è un po’ complicata e avvolta nel mistero, ma sale certamente alla mitologia.
Trinacria è una varietà di Triskelion – l’antico segno simbolico greco, composto da tre gambe che corrono che escono di un solo punto. La testa che è al centro di Triskelion, in origine apparteneva alla Gorgone di nome Medusa, che, secondo la mitologia , era un mostro con la faccia di una donna sulla testa della quale erano serpenti al posto dei capelli. Medusa poteva far diventare con uno solo sguardo tutte le cose viventi in pietra. È stata decapitata da Perseo , ma anche in quel suo stato conserva la sua capacità. Gorgone Medusa ha vissuto in Sicilia, per questo la sua testa è diventata il simbolo dell’isola, proteggendola con lo sguardo severo dai suoi nemici.
Secondo un’altra versione, la testa appartiene a una donna, forse una dea perché secondo la mitologia antica, questa zona è stato dominata da Cerere, Afrodite, Persefone, Aretusa e le altre dee, e il serpente intorno alla sua testa significa saggezza. In alcune forme di realizzazione, le ali erano aggiunte testa per mostrare l’eterno fluire del tempo . E nell’era dell’impero romano, i Romani sostituirono i serpenti con  spighe di grano a simboleggiare la fertilità dell’isola e il suo status di “granaio ” romano .
In Oriente, in Asia Minore, tra il VI e il IV secolo a.C. Trinacria era impressa sulle monete di varie città antiche in regioni come Aspendus (in Panfilia sul lato orientale del Mar Mediterraneo) , Berry e Tebe (nella zona intorno alla città di Troia in Troy, tra Scamandro e l’Ellesponto) , Olba (in Cilicia tra Armenia e Siria) e in alcune città della Licia ( sud – ovest). Nonostante la mancanza di riferimento alla geografia, simbolo è stato utilizzato a Creta, in Macedonia e in Spagna nel Celtiberiano.
Trinacria può essere trovata nei dipinti sui vasi antichi, così come una monografia nel 1863.
La più antica immagine conosciuta del segno Trinacria oggi può essere visto sul calice del VII secolo a.C., trovato durante gli scavi nella città di Gela ( provincia di Caltanissetta ) in Bitalemmi nel Museo Archeologico di Agrigento.
Trinacria come simbolo della storia della Sicilia, diventò il 30 agosto 1302 con la creazione dell’isola al Regno di Trinacria. Trinacria è anche presente sulle stemme di varie dinastie famose come Stuart di Albany in Inghilterra , Rabensteiner di Francia , Schanke in Danimarca e Polonia.
Attualmente Trinacria o Triskelion è stato adottato dal Parlamento siciliano come parte integrante della bandiera e l’emblema della Sicilia.

 

Top oggetti in vendita
Villa
Sicilia
Costo €800000
Villa
Sicilia
Costo €ask price
Villa
Sicilia
Costo €175000
Villa
Sicilia
Costo €490000
Villa
Sicilia
Costo €260000
Villa
Sicilia
Costo €268000